Loading...

Imprese in vetrina

Mevi, la tenacia artigiana per vincere la nuova sfida del Covid

Mevi, la tenacia artigiana per vincere la nuova sfida del Covid

Neppure il tempo di festeggiare i cinquant’anni di attività che è arrivato il Covid 19 e la chiusura per tre settimane. E’ il marzo scorso e alla Mevi meccanica Viaggi, storica azienda di ingranaggi per pompe idrauliche di Villanova di Castenaso, si iniziavano a vedere i primi segnali di ripresa dopo un anno, il 2019, molto difficile e a celebrare il prestigioso compleanno del mezzo secolo.

Una storia cominciata con un gesto di coraggio del fondatore Paolo Viaggi (oggi 86enne e Presidente della Mevi) che nel 1957 si ribellò, insieme al sindacato e ad altri compagni di lavoro, contro le condizioni impossibili all’interno dello stabilimento della Curtisa e venne licenziato in tronco insieme ai suoi colleghi.

“Lavoravano al freddo, una situazione incredibile”, dice il figlio Gabriele, 57 anni, socio dell’azienda insieme al fratello Davide. 45 anni. “Fortunatamente – prosegue – dopo alcuni mesi difficili mio padre venne assunto dalla Cima dove lavorò per dieci anni e poi, dopo un periodo di tre anni presso un’altra impresa, decise di mettersi in proprio”.

Siamo nel 1970 e Paolo Viaggi lavora come “contoterzista” svolgendo lavorazioni per ingranaggi destinati ai settori motociclistico, delle macchine a movimento terra e per cucire. L’impresa parte bene e negli anni successivi arriva l’opportunità di entrare nel settore dell’oleodinamica che ne favorisce il consolidamento e lo sviluppo.

Anche Gabriele inizia presto a lavorare e a quindici anni, mentre al mattino studia all’istituto tecnico, nel pomeriggio impara il mestiere del padre. Negli anni che seguono la Mevi sviluppa ulteriormente le competenze e investe in macchinari per fare il salto di qualità arrivando a realizzare il prodotto intero.

Agli inizi degli anni ’90 entra in azienda anche Davide e per tutto l’ultimo decennio del secolo la navigazione della Mevi procede mantenendo costante la dimensione della piccola impresa artigiana con circa una decina dipendenti e un ristretto ma consolidato portafoglio clienti. “Poi, dopo un lungo periodo di crescita – riprende Gabriele Viaggi – nel 2002 abbiamo vissuto un momento di forte difficoltà causato dall’insolvenza di un importante cliente, e nel 2019 si è determinato un brusco abbassamento del fatturato. E’ stato un momento molto difficile dal quale stavamo uscendo quando è arrivato il Covid e tutto il mondo dell’oleodinamica ha subito un forte rallentamento”.

Negli ultimi mesi, però, ci sono stati alcuni segnali positivi. “Quest’anno – aggiunge l’imprenditore – seppure il clima generale preveda ancora molte incertezze stiamo valutando nuovi investimenti a livello di potenziamento delle lavorazioni per la produzione di altre tipologie di ingranaggi. L’obiettivo – conclude – è quello di essere pronti al momento della ripresa e di provare ad entrare anche in altri mercati”.


Nome: Mevi meccanica Viaggi
Attività: Ingranaggi per pompe idrauliche
Indirizzo: Via Giuseppe Verdi, 45 – 40055 Villanova di Castenaso (Bologna)
Tel: +39 051782127 Sito web: www.mevi.it/